Sapone liquido riciclato da residui di sapone

30 min
Facile
Sapone liquido riciclato da residui di sapone
Vi state chiedendo cosa fare con piccoli e fastidiosi scarti di sapone, saponi sgradevolmente gonfi con una patina bianca, scarti di sapone di fabbrica o sapone fallato? Riciclateli e preparate un sapone liquido fatto in casa che sfrutti al meglio tutti questi scarti!Ulteriori informazioni
Ingredienti per questa ricettaGlicerina vegetalePantenoloVitamina EOlio d"olivaOlio essenziale di melissaIl profumo di DaveniaPerle di jojobaEsfoliante alla rosa caninaEsfoliante alle nociFlacone di sapone liquido
Puoi acquistare i singoli ingredienti proprio sotto la procedura
Descrizione

Quando ci insaponiamo in modo che si restringa più volte, non è più molto pratico. È impossibile insaponarsi bene le mani con un pezzo piccolo e di solito ci irritiamo quando lo usiamo.

Allo stesso modo, a volte capita che il sapone in un bagno umido si gonfi in modo sgradevole, formi una patina viscida e non abbia più un aspetto presentabile. E chi vorrebbe presentare un sapone del genere a un visitatore, giusto?

Oppure ci sono gli scarti poco pratici che derivano dalla produzione di saponi fatti in casa. Cosa fare con loro, giusto?

Ma la soluzione è facile e non potrebbe essere più semplice. Basta raccogliere gli scarti o i vecchi saponi in giro per casa e iniziare a fare il sapone liquido fatto in casa! Potete profumarlo con l'olio essenziale che preferite, così eviterete la fatica di annusare i saponi in negozio e di valutare il profumo che fa per voi. Basta inserire il proprio preferito! Lo stesso vale per gli agenti curativi e ammorbidenti, i colori, i glitter, le vitamine e così via.

Come si fa un sapone come questo? Prima di iniziare a leggere le nostre istruzioni, potete dare un'occhiata qui: il processo di preparazione del gel per bucato è molto simile, quindi potete ispirarvi lì, oppure potete provare a realizzarlo a casa. Ha un profumo di sapone straordinario, ma soprattutto è molto più economico di quello acquistato in negozio. E ne vale decisamente la pena!

Che cosa ci serve?

- Circa 120 grammi di sapone grattugiato (da avanzi o da una saponetta nuova)

- 8 tazze, cioè 2 litri d'acqua

- 1 cucchiaio di glicerina vegetale (aggiungiamo anche 1 cucchiaio di pantenolo e ½ cucchiaino di vitamina E)

- Ingredienti di vostra scelta e fantasia (continuate a leggere per le nostre idee!)

- Flacone di sapone liquido

Come si fa?

Per prima cosa, grattugiare il sapone - attenzione alla "polvere" di sapone, preferiamo lavorare con una mascherina sul naso e sulla bocca, possibilmente con occhiali e guanti. Mescolare il sapone grattugiato in una casseruola con otto tazze d'acqua e scaldare a fuoco basso per amalgamare. Lasciate riposare il composto per 24 ore, quindi montatelo adeguatamente con un frullatore a mano (noi abbiamo provato con una frusta - va bene, ma è rigida - se avete un frullatore, prendetelo assolutamente), aggiungete la glicerina e altri ingredienti (profumo, colore e altri abbellimenti) e distribuitelo nei flaconi di sapone liquido.

E poi potremo fare una bella insaponatura! È possibile utilizzare questo sapone anche come classico gel doccia.

(Non solo) Ingredienti profumati

Come abbiamo già accennato, potete decorare il vostro sapone a vostro piacimento. Innanzitutto, il profumo: c'è un'intera (e lunghissima) gamma di oli essenziali tra cui scegliere, quindi c'è l'imbarazzo della scelta.

Si può scegliere anche tra fragranze cosmetiche e oli essenziali, e si può ottenere un meraviglioso profumo di sapone classico con la davenia, ad esempio.

Se volete dare il tocco finale al vostro sapone, potete anche aggiungere colore e brillantezza con l'aiuto di fantastiche polveri di mica o glitter.

Se si tratta più di un gel doccia, si può anche fare un ottimo scrub per il corpo: basta aggiungere un esfoliante, come le perle di jojoba o l"esfoliante alla rosa canina o alle noci. Come scrub si può usare anche il latte in polvere, ad esempio questo latte di cavalla, che tra l'altro è rigenerante. Ma naturalmente sta a voi scegliere, mescolate e abbinate, ci sono tantissime possibilità, guardate qui!

Sapone doccia nutriente all'olio d'oliva della signora Blažena

Cosa fare con gli scarti del sapone è stato affrontato una volta dalla signora Blažena sul forum di Ekokoza. E come ha risolto il problema? Brillantemente! Se siete amanti dell"olio d"oliva, il sapone da doccia nutriente all'olio d'oliva secondo la ricetta della signora Blažena farà al caso vostro! Quindi grazie mille alla signora Blažena e diffondiamo attivamente la sua fantastica ricetta!

Che cosa ci serve?

- 100 g di scarti grattugiati/ residui di sapone

- 200 g di acqua calda bollita

- 80 g di olio d"oliva

- Qualche goccia (fino a 2 ml) di un qualsiasi olio essenziale, la signora Blažena consiglia ad esempio la melissa

- Un contenitore adatto, come questo di plastica se le vostre mani perdono un po' e il vetro nella doccia o nella vasca da bagno vi fa paura

Come si fa?

Versare acqua bollita calda sugli scarti o sui residui di sapone e lasciare in un contenitore più alto a gonfiarsi per almeno mezz'ora. Versare l'olio d'oliva e utilizzare un frullatore a immersione manuale per frullare il composto fino a quando non sarà ben montato. Versate quindi il sapone in un contenitore a vostra scelta, possibilmente a bocca larga - il gel doccia finirà per avere la consistenza di una crema pasticcera rigida; quindi, dovrete prelevarlo con le dita come una classica crema per il corpo.

Dopo l'uso, ricordiamoci di chiudere il tappo per evitare che l'umidità del bagno non rovini la nostra nuova crema doccia!

Sapone? Solo fatto in casa!

È una dipendenza... Una volta che si inizia a fare le cose in casa, è difficile tornare alle cose comprate e confezionate. E lo stesso vale per i saponi.

Se è la prima volta che fate il sapone in casa, date un'occhiata a questo articolo in cui un simpatico ragazzo di nome Martin racconta come ha iniziato a fare il sapone da solo.

Non è una cattiva idea guardare, ad esempio, una ricetta per fare il sapone dalla massa di sapone e sicuramente troverete alcuni di questi prodotti utili per fare saponi fatti in casa. Quindi, buona fortuna, ma soprattutto godetevi la vostra produzione di sapone fatto in casa. È anche un meraviglioso riposo per l'anima!

E cosa si fa con i saponi avanzati? Se avete qualche idea intelligente, non esitate a condividerla!

Non dimenticate di seguirci sui nostri social media, Facebook e Instagram, per non perdere altri tutorial e consigli. E date un'occhiata al nostro nuovo ricettario di Ekokoza, dove potrete ottenere facilmente uno sconto sull"e-shop Ekokoza!

Materie prime
Olio d"oliva
Olio essenziale di melissa
Il profumo di Davenia
Esfoliante alla rosa canina
Articoli
Ci teniamo alla tua privacy

A Ekokoza piacciono i cookie! I cookie ci aiutano a offrire i prodotti giusti, sconti piacevoli e altri ottimi servizi. Basta che ci diate il vostro consenso per utilizzarli!

Modifica le mie scelteConsenti tutto