Repellenti naturali - materie prime per proteggersi dagli insetti molesti

Repellenti naturali - materie prime per proteggersi dagli insetti molesti
La luce, il calore, l'umidità e l'odore del corpo sono elementi a cui gli insetti fanno fatica a resistere. Purtroppo, alcuni di noi sono letteralmente una calamita per le zanzare. Se siete stanchi di prurito, pizzicore e gonfiore continui, continuate a leggere, possiamo aiutarvi!Ulteriori informazioni
Ingredienti per questa ricettaLimone EucaliptoLavandaTimoCitronellaOlio del Tea treeGeranioGarofanoCannellaOlio Nimba
Puoi acquistare i singoli ingredienti proprio sotto la procedura
Descrizione

Pro e contro dei repellenti con DEET

Alcune creature sono attratte dal sudore e dai batteri, altre dall'anidride carbonica o dall'odore specifico delle mani. Ciò che dissuade in modo affidabile la maggior parte degli insetti, soprattutto le zanzare, è la sostanza DEET e i repellenti che la contengono. Tuttavia, sappiamo che il DEET può causare problemi di salute e che non è positivo per l'ambiente.

Se si viaggia in zone a maggior rischio di zanzare (o altri insetti) che possono trasmettere malattie pericolose, è sicuramente una buona idea utilizzare un repellente "chimico" con DEET. Ma se si soggiorna nel nostro laghetto, si fanno escursioni, si fa giardinaggio o si corre nel prato, vale la pena di provare alternative naturali ai repellenti convenzionali, in grado di gestire zanzare e insetti.

Pro e contro dei repellenti naturali

I repellenti naturali per insetti sono particolarmente indicati per le persone con pelle sensibile, per i bambini e sicuramente piaceranno anche agli animali domestici, che di solito non sono ben serviti dai repellenti convenzionali.

Tuttavia, bisogna tenere presente che i repellenti naturali sono molto più corti di quelli a cui siamo abituati. Pertanto, se decidete di provare i repellenti naturali per insetti, siate costanti e ricordate di riapplicare il repellente scelto, soprattutto se sudate, fate il bagno o siete alla luce diretta del sole, che fa evaporare rapidamente i principi attivi.

La stragrande maggioranza dei repellenti naturali è costituita da oli essenziali o oli fortemente aromatici spremuti a freddo, che devono sempre essere diluiti. Se, con le migliori intenzioni, li applicate sulla pelle nella loro forma pura, potreste farvi del male.

Repellenti naturali in pratica: come e con cosa diluire?

Spray repellente naturale

Se volete un repellente spray, potete trovare i principi attivi nell"acqua di fiori o negli idrolati, che hanno essi stessi uno specifico aroma repellente per gli insetti (ad esempio, l'acqua di fiori di sambuco è eccellente), ma anche la semplice acqua funziona bene.

Tuttavia, sappiamo tutti che l'olio e l'acqua non si mescolano, quindi è bene usare una sostanza che aiuti a disperdere l'olio essenziale in modo uniforme nell'acqua, assicurando che non stiamo applicando sulla nostra pelle un olio essenziale puro che potrebbe bruciarci, o semplicemente acqua che non ci proteggerebbe da nulla. Una di queste sostanze è il Solubol.

Solubol è un solubilizzante naturale senza alcool assolutamente fantastico che ha solo un aroma molto delicato, quindi non influisce sull'odore del prodotto, e che è adatto anche alla pelle sensibile o dei bambini. Il rapporto consigliato tra olio essenziale e Solubol varia, ma noi abbiamo riscontrato che il rapporto 1:4 è il più efficace; quindi, per ogni 1 goccia di olio essenziale usiamo 4 gocce di Solubol. Mescolare sempre prima l'olio essenziale con Solubol e poi versare la miscela ottenuta nell'idrolato o nell'acqua.

Olio repellente

Se preferite un repellente in olio o burro da strofinare o massaggiare sulla pelle, non c'è niente di più facile che mescolare il repellente naturale prescelto con una quantità adeguata del vostro olio vettore preferito (olio di cocco, di girasole o di jojoba sono ottimi) o del burro vegetale.

E ora la cosa più importante! Cosa sono questi “togli-zanzare” miracolosi?

Limone Eucalipto

L"olio essenziale di limone ed eucalipto è probabilmente il più noto repellente naturale, utilizzato fin dagli anni Quaranta. La pianta di Eucalyptus citridora è molto particolare grazie agli alti livelli di citronellolo, che conferiscono a questa specie di eucalipto un profumo fresco e agrumato con note di canfora e rosa. Il citronellolo è proprio quello che non piace alle zanzare e ad altri insetti.

Come farlo?

Sciogliere 5 ml di olio essenziale di eucalipto limone in 100 ml di olio di girasole o disperdere in acqua o in idrolato di Hamamelis utilizzando un solubilizzatore. Applicare almeno ogni 2 ore e non utilizzare per i bambini di età inferiore ai 3 anni.

Lavanda

I fiori di lavanda macinati e l"olio essenziale di lavanda non hanno alcun odore per le zanzare grazie al loro contenuto di linalolo. Il fatto che l'olio essenziale di lavanda scoraggi le zanzare adulte dall'attaccare la pelle è stato confermato dagli scienziati che ne hanno studiato l'efficacia in uno studio condotto su topi nudi. Inoltre, la lavanda è un antidolorifico, antisettico e antimicotico; quindi, l'olio di lavanda sarà utile non solo per respingere gli insetti, ma anche per lenire e curare la pelle in caso di puntura di un insetto.

Come farlo?

Piantate la lavanda in un vaso alla finestra e nelle aiuole intorno al patio o alle sedute all'aperto. Poi schiacciate i fiori e strofinateli sulle parti del corpo che attirano le zanzare, come caviglie, collo e braccia. L'olio di lavanda, uno dei pochi oli essenziali, può essere applicato direttamente sulla pelle anche non diluito, oppure si può tamponare su un fazzoletto pulito e usarlo per frizionare l'olio sulla pelle.

Timo

L"olio di timo è uno dei migliori repellenti naturali contro le zanzare della malaria, secondo uno studio condotto anche su topi nudi. Una soluzione di timo al 5% applicata sulla pelle dei topi ha fornito a questi piccoli roditori una protezione del 91% contro le zanzare! E ne vale la pena!

Come farlo?

Quando fate un falò in giardino, ricordatevi del timo e gettatene un rametto nel fuoco. Fornisce protezione per ben 60-90 minuti!

Per un repellente al timo fatto in casa, mescolare 4 gocce di olio essenziale di timo per ogni cucchiaino di olio vettore, come quello di oliva o di jojoba. Se si preferisce uno spray, mescolare 6 gocce di olio di timo con 24 gocce di Solubol e diluire in 60 ml di idrolato o acqua.

Citronella

La citronella probabilmente non vi sorprenderà in questo elenco, giusto? :) Tutti conosciamo le candele alla citronella o le lampade a olio da giardino o le lanterne profumate alla citronella. L"olio essenziale di citronella è un ottimo e diffuso repellente naturale, motivo per cui si trova nella maggior parte dei repellenti naturali "pronti all'uso".

Tuttavia, la ricerca sottolinea che la citronella deve essere applicata regolarmente e nella giusta quantità, e secondo alcuni studi ha un'efficacia simile a quella del DEET. È bene ricordare anche che la citronella evapora abbastanza rapidamente, quindi, se avete intenzione di preparare un repellente alla citronella, ricordatevi di riapplicarlo almeno una volta all'ora.

Come farlo?

Preparate delle candele alla citronella e decorate il vostro terrazzo o balcone con esse. Versate la citronella nell'aromaterapia, nei diffusori o negli spray per ambienti e assicuratevi di aggiungerla al vostro repellente naturale, qualunque sia la base.

Olio del Tea tree

L"olio di tea tree è letteralmente il beniamino della nazione in questi giorni per i suoi effetti antibatterici e antivirali. E sta per diventare ancora più grande, perché secondo nuovi studi il tea tree oil agisce anche come efficace repellente naturale. I repellenti contenenti olio di tea tree sono efficaci contro zanzare, moscerini, mosche e moscerini pungenti, secondo i test effettuati sul campo.

Geranio

L"olio essenziale di geranio contiene un'ottima combinazione di sostanze repellenti per le zanzare. Contiene i già citati linalolo, citronellolo e geraniolo. I repellenti naturali contenenti geraniolo proteggono dalle zanzare per due o quattro ore (a seconda del tipo di zanzara).

Come farlo?

Decorate le cornici delle finestre con scatole di gerani e utilizzate l'olio essenziale di geranio nelle lampade o nei diffusori per l'aromaterapia. Diffondetelo nell"olio vettore preferito, come l"olio di mandorle, e applicatelo sulla pelle. Non solo vi proteggerà dalle invasioni di insetti indesiderati, ma allontanerà anche il nervosismo e lo stress. Se preparate un repellente naturale, assicuratevi di non saltare il geranio.

Garofano

Secondo gli scienziati, il chiodo di garofano è una delle piante migliori per respingere le zanzare. Uno studio del 2011 ha dimostrato che l"olio di chiodi di garofano applicato per via topica fornisce una protezione del 100% per 120-250 minuti. Tuttavia, è importante notare che l'olio di chiodi di garofano è molto forte e, se vogliamo applicarlo in modo sicuro sulla pelle, deve essere diluito, il che potrebbe ridurre la percentuale di efficacia o abbreviare la durata dell'azione.

Come farlo?

Versate l'olio di chiodi di garofano nelle lampade per aromaterapia, preparate candele o diluitelo in olio o acqua. Se intendete realizzare un repellente naturale con diversi tipi di oli, includete sicuramente il chiodo di garofano!

Cannella

La cannella è molto più di una spezia per lo strudel! Uno studio taiwanese ha dimostrato che l"olio di cannella può uccidere efficacemente le uova di zanzara e agire come efficace repellente contro le zanzare adulte.

Come farlo?

L'olio di cannella è molto forte e concentrato e può irritare la pelle, quindi è necessario diluirlo bene. Gli esperti concordano sul fatto che una soluzione all'1% di cannella sia sufficientemente efficace. Mescolare un quarto di cucchiaino di olio di cannella (circa 25 gocce) con un cucchiaino di Solubol e poi diluire in 120 ml di acqua di fiori (l"acqua di verbena va benissimo) o di normale alcool distillato. Versare in un flacone spray e spruzzare a piacere sugli indumenti (sempre per i bambini, gli adulti possono applicare direttamente sulla pelle), sui mobili imbottiti o sulla biancheria da letto, nelle aree domestiche e in qualsiasi altro luogo in cui le zanzare non sono ammesse.

Olio Nimba

L"olio di Nimba è un miracolo (potete trovare l'articolo completo al riguardo qui). Purtroppo ha un cattivo odore, non solo per le zanzare e gli insetti, ma anche per noi umani... :) Ma uno studio condotto in Etiopia ha dimostrato che l'olio di nimbus agisce come un ottimo repellente naturale (70% di protezione per 3 ore), quindi il nostro consiglio è quello di mordere il suo "odore" e assicurarsi di aggiungerlo al proprio olio repellente. Se si aggiungono altri oli essenziali, si può anche non notare lo sgradevole odore del nimbo.

Come farlo?

L'olio di Nimba è eccellente in una goccia antiparassitaria naturale fatta in casa per gli animali domestici (che potete applicare anche a voi stessi:)). Potete anche mescolare l'olio di Nimba con la vostra crema o il vostro burro preferito e applicarlo sulla pelle: in questo modo scoraggerete le zanzare e avrete una pelle pulita, poiché la Nimba è insuperabile nel combattere l'acne.

A cosa prestare attenzione!

Non applicate mai gli oli essenziali (tranne quello di lavanda) sulla pelle in forma non diluita! Disperdere sempre in un olio vettore. La quantità consigliata è di 3-5 gocce di olio essenziale per 30 ml di olio di base.

Gli oli essenziali non sono riconosciuti dalla FDA come "veri" repellenti. Pertanto, se vi recate in zone dove incontrerete insetti portatori di gravi malattie, scegliete sempre repellenti "chimici".

Gli oli essenziali (come ogni altra cosa) possono causare reazioni allergiche. Quindi, se avete intenzione di sperimentare e provare un nuovo tipo di olio essenziale o di prodotto fatto in casa, testate sempre prima il prodotto in una piccola quantità su una piccola area della pelle e aspettate un'ora o due per vedere se compaiono arrossamenti, bruciori o sensazioni di prurito.

Cosa trarre da tutto questo?

La ricerca sugli ingredienti naturali che respingono efficacemente le zanzare è in crescita. Si tratta di un'ottima notizia per chiunque cerchi di evitare le "tossine inutili", ma soprattutto per le donne in gravidanza e in allattamento, per le persone con pelle sensibile e per i bambini piccoli. Non abbiate paura di sperimentare repellenti naturali (ma seguite sempre le precauzioni di sicurezza consigliate!), cercate e testate cosa funziona e cosa funziona bene. È un modo divertente e istruttivo per non avere più scalfitture, gonfiori e pruriti!

Articoli
Ci teniamo alla tua privacy

A Ekokoza piacciono i cookie! I cookie ci aiutano a offrire i prodotti giusti, sconti piacevoli e altri ottimi servizi. Basta che ci diate il vostro consenso per utilizzarli!

Modifica le mie scelteConsenti tutto