Come lavare i capelli senza shampoo - Metodo No Poo con polvere ayurvedica

Come lavare i capelli senza shampoo - Metodo No Poo con polvere ayurvedica
Lavare i capelli senza shampoo? Perché farlo e come farlo? Ne parliamo con Veronika dell'ottimo blog Living Homemade.Ulteriori informazioni
Puoi acquistare i singoli ingredienti proprio sotto la procedura
Descrizione
Sono passati alcuni anni da quando ho iniziato a lavare i capelli con il metodo No Poo, cioè senza shampoo. Non uso lo shampoo, che è un classico shampoo in tubetto che fa schiuma. Niente balsamo, lacca, gel, piastra, phon... niente. Ammetto di aver in qualche modo frainteso il nome di questo metodo di lavaggio dei capelli: No Poo. Significa No Shampoo, che è l'abbreviazione di No Shampoo. Ovviamente mi sono sbagliata e ho pensato che Poo significasse... Poo - tradotto come cacca. L'ho tradotto come Metodo No Poop :-D (non volevo essere scortese, ma è esattamente come l'ho inteso io). Beh, ho capito male e ho tradotto male, ma in realtà è vero. Non si usa davvero nulla di male sui capelli. Per me, però, significherà sempre il metodo no-sh*t. Per altri No Poo = No shampoo :-) Con cosa lavare i capelli senza shampoo? Ci sono molte possibilità. I capelli possono essere lavati con bicarbonato di sodio, shampoo in polvere e persino farina. Sì, anche la farina di grano saraceno o di ceci funziona benissimo. L'aceto di sidro di mele mescolato con acqua può essere usato al posto del balsamo. C'è un'altra opzione, ed è quella di lavare i capelli solo con l'acqua. Se sapete come farlo, funziona davvero. Sostituisco le varie maschere o sieri curativi con maschere naturali a base di avocado, yogurt, uova, ibisco, erbe e altro. Per le estremità e il cuoio capelluto uso olio di jojoba, olio ayurvedico di varie erbe o olio di cocco. A volte faccio una maschera calda all'olio di cocco. Avvolgo la testa con un asciugamano e la lascio in posa (possibilmente tutta la notte). Shampoo ayurvedico alle erbe in polvere Ho scoperto questo shampoo base qui su Ekokoza. È di colore verde e ha un odore che ricorda quasi l'henné (ma piacevolmente, non così forte). Lo shampoo è a base vegetale e contiene 6 erbe ayurvediche come Shikakai e Amla. È uno shampoo molto delicato, adatto a pelli sensibili e problematiche. Oltre all'acqua, durante la preparazione dello shampoo si possono aggiungere oli, oli essenziali, ecc. Lo shampoo è 100% biologico. Non contiene parabeni, ftalati... solo erbe. Prezzo: 250 grammi costano 210Kč Utilizzo Dipende dalla lunghezza dei miei capelli, io li ho di media lunghezza. Potete regolare la quantità di shampoo. Se avete i capelli più lunghi o molti, potete raddoppiare la quantità. È possibile regolare la quantità anche se si ritiene che i capelli non siano lavati come si vorrebbe. Non siete soddisfatti? Usate una quantità doppia di acqua e polvere. Che cosa ci serve? * 40 grammi di acqua calda * 15 grammi di shampoo in polvere * frusta o forchetta * ciotola Come si fa? Unire l'acqua calda alla polvere e mescolare bene. Pettinare accuratamente i capelli. L'ideale è un pettine senza fibre metalliche o di plastica. Ad esempio, io uso un pettine con setole di cinghiale. Quando si pettina, si distribuisce il grasso sulla cuticola in tutti i capelli. In caso contrario, i capelli potrebbero rimanere unti alla radice. Si consiglia inoltre di strofinare accuratamente i capelli con le unghie per sciogliere il grasso e lo sporco. Quindi immergere i capelli. Strizzare l'acqua in eccesso in modo che lo shampoo non coli. Manteneteli bagnati. Applicare gradualmente la pasta sui capelli con le dita. Iniziare dalle radici e risalire. Massaggiare i capelli e il cuoio capelluto per garantire che lo shampoo raggiunga tutti i capelli. Lasciare agire per 5 minuti, quindi risciacquare accuratamente. Non pettinate mai i capelli asciutti, perché si spezzerebbero. Asciugare con l'asciugamano semplicemente strizzando, non strofinando. I capelli bagnati sono molto fragili. L'ideale sarebbe lasciare asciugare i capelli liberamente, senza usare il phon. Dopo l'asciugatura, pettinare i capelli. CONSIGLIO Per idratare i capelli, si possono massaggiare alcune gocce di olio di jojoba, cocco, oliva. Bastano poche gocce da spalmare sul palmo della mano e poi massaggiare sui capelli. Non aggiungete olio alle radici, a meno che non vogliate perdere volume. Disintossicazione - Passaggio dagli shampoo classici al metodo No Poo Se state passando al metodo No Poo, aspettatevi una fase in cui i capelli si disintossicheranno e si abitueranno al nuovo metodo. All'inizio possono essere unti, anche se li lavate, e non avranno un bell'aspetto (io ho portato una coda di cavallo per tutto il tempo perché non avevano volume). Tuttavia, gradualmente migliorerà. Questa fase può durare qualche mese, ma ne vale la pena perché volete qualcosa di meglio per i vostri capelli. Volete liberarvi di inutili "ritocchi" chimici e questa è un'opzione molto migliore per i vostri capelli. Vedrete che dopo questa fase, la qualità e l'aspetto dei vostri capelli miglioreranno con il passare del tempo. È possibile utilizzare uno shampoo in polvere o alternare diversi metodi di lavaggio No Poo. Qualcosa di diverso si adatta a tutti. Sentitevi liberi di provare e vedere cosa funziona per voi. E che cos'è esattamente? Lo shampoo in polvere NoPoo è di origine vegetale e consiste in una sinergia di sei piante ayurvediche che sono popolarmente utilizzate per il lavaggio delicato e per la cura dei capelli e della pelle. Troverete Shikakai, Reetha, Henné neutro, Amla, Sidr e Kapoor Kachli, piante che vantano proprietà lavanti e rinforzanti, lenitive e leviganti, rendendo i capelli morbidi, sani e freschi. Si usa come shampoo disintossicante prima della colorazione o per la produzione vera e propria dello shampoo No POO. Alla polvere si possono aggiungere olio vegetale, olio essenziale e principio attivo per ottenere un ottimo shampoo completamente vegetale che darà ai capelli elasticità, lucentezza e forza. È così delicato che è adatto anche alle pelli molto sensibili e problematiche. - Prodotto 100% vegetale e certificato biologico senza profumo o colorante sintetico, parabeni, fenossietanolo, ftalati, derivati petrolchimici (paraffina, silicone, PEG...), materiale privo di OGM e non contiene prodotti animali. Come si usa e si applica? Si può usare da solo o arricchirlo con altre sostanze. Per l'uso di base, mescolare due cucchiai con acqua calda e applicare sui capelli. Lasciare agire per 3-5 minuti e poi risciacquare abbondantemente. Tuttavia, vi consigliamo di arricchire la già ottima base con altri ingredienti e di lucidarla alla perfezione: mescolatela: base in polvere + un principio attivo + olio vegetale + 1-2 gocce di profumo Quale ingrediente attivo? Sono leniti, ad esempio, dalla provitamina B. Disintossicante è, ad esempio, l'argilla verde o la spirulina (per circa 25 g di shampoo metterne un cucchiaino). L'idratante è la fitocheratina o la proteina del riso. Rivitalizzanti sono le ceramidi vegetali (dose 1ml). Ma si può aggiungere molto altro! Per esempio: collagene vegetale, fucocert, cheratina, seta liquida, latte di cocco... E altro ancora:-) Quale olio vegetale? L'olio di ricino, che favorisce la crescita e la densità, è un must. Nutriente è l'olio di cocco. Protettivo e rinforzante è l'olio di avocado. Quale odore? A seconda delle vostre preferenze! Contro la forfora si usano cedro, patchouli, geranio. La camomilla o la lavanda sono un calmante. La crescita è favorita dal rosmarino o dal caffè. Lo proverete? :-)
Articoli
Ci teniamo alla tua privacy

A Ekokoza piacciono i cookie! I cookie ci aiutano a offrire i prodotti giusti, sconti piacevoli e altri ottimi servizi. Basta che ci diate il vostro consenso per utilizzarli!

Modifica le mie scelteConsenti tutto