Candele profumate repellenti con citrale, anice stellato e eucalipto al limone

45 min
Avanzato
Candele profumate repellenti con citrale, anice stellato e eucalipto al limone
Divertitevi a realizzare candele profumate per l'estate con oli essenziali che respingono zanzare e altri insetti fastidiosi.Ulteriori informazioni
Ingredienti per questa ricetta500g di cera di cocco e soia5 pz di alluminio da 100 mlColori per le candeleStoppini Stabilo misura 18Olio essenziale di citraleOlio essenziale di eucalipto e limoneOlio essenziale di incenso
Acquista gli ingredienti per l'intera ricettaNel cestinoO
Puoi acquistare i singoli ingredienti proprio sotto la procedura
Descrizione

Le candele naturali profumate al citrale, all'anice stellato e all'eucalipto al limone vi permetteranno di trascorrere serene serate estive in terrazza, in giardino o a casa senza fastidiosi insetti e punture di zanzare. Inoltre, il loro meraviglioso profumo evoca un'atmosfera piacevole e purifica l'aria. Sono pronti in 20 minuti e saranno anche una delizia come regalo per i padroni di casa delle vostre feste estive!

Per la produzione delle candele profumate repellenti si consiglia di utilizzare un contenitore con coperchio, che garantisce che gli oli essenziali non evaporino dalla candela e che il profumo rimanga intenso per un tempo molto più lungo rispetto a quando la si lascia aperta. Noi abbiamo scelto una confezione in alluminio, ma voi potreste optare per questi bellissimi vasetti di vetro con coperchio di legno (se scegliete una confezione diversa dalla nostra, scegliete uno stoppino adatto - la Guida alle candele vi aiuterà a farlo).

Rispetto ad altre cere naturali, la cera di cocco e soia ha un punto di fusione più basso e una maggiore viscosità, che la rendono un materiale ideale per le candele in contenitore. È ottima da lavorare, ha un'eccellente qualità di combustione e un elevato grado di bianco, che rende le candele ben colorate. Noi abbiamo scelto di tingere la cera e abbiamo realizzato le nostre candele estive di colore giallo-arancio, ma naturalmente potete scegliere e specificare voi stessi il colore.

E ora l'essenziale: gli oli essenziali che respingono zanzare e altri insetti. Nelle nostre candele repellenti abbiamo miscelato una combinazione di citrale, anice stellato ed eucalipto al limone dall'odore assolutamente divino e dall'effetto delizioso.

Il citrale è un olio essenziale dall'odore agrumato ed erbaceo proveniente da una pianta vicina alla citronella. Esistono molti studi sulla sua capacità di respingere le zanzare, ma anche le mosche pungenti (vedi ad esempio: La repellenza dell'olio di citronella contro le mosche stanziali). Il citrale può anche essere utilizzato per le sue caratteristiche astringenti e antinfiammatorie nella produzione di cosmetici curativi o nella miscelazione di profumi.

Al citrale si aggiunge, forse un po' inaspettatamente, l'olio essenziale di anice stellato. Si tratta di un ottimo repellente, che conferisce alla candela anche un interessante profumo speziato, dolce e fresco.

L'uso dell'eucalipto come repellente per gli insetti non vi sorprenderà. Per saperne di più sui suoi effetti, leggete qui il nostro articolo completo sugli oli essenziali repellenti per insetti.

Facciamolo!

Che cosa ci serve?

Per circa 5 candele in confezione di alluminio

- 500 grammi di cera di cocco e soia

- 5 contenitori di alluminio da 100 ml (a seconda dell'altezza della colata di cera)

- Colori per le candele

- Stoppini Stabilo misura 18

- Olio essenziale di citrale

- Olio essenziale di eucalipto e limone

- Olio essenziale di incenso

Come si fa?

Per una procedura di produzione dettagliata con consigli e raccomandazioni, leggete questo articolo: Come fare una candela naturale (e non solo) con la cera di soia? Istruzioni passo per passo per i principianti - Ekokoza.it, soprattutto se è la prima volta che fate una candela. :)

 

Se siete già esperti nella fabbricazione di candele, preparate il materiale e la superficie di lavoro nel modo classico.

Lasciare sciogliere la cera a bagno d’acqua in un contenitore con il becco. Per tingere la cera, staccare o tagliare una piccola quantità di colorante per candele con un coltello e farla cadere nella cera in fusione. Nel frattempo, preparare gli involucri e utilizzare spilli o spiedini per centrare gli stoppini.

 

Una volta che la cera è liquida, toglierla dal fuoco e aggiungere gli oli essenziali; noi abbiamo trovato il seguente dosaggio: per 500 grammi di cera, 8 grammi di citrale, 7 grammi di limone eucalipto e 6 grammi di anice stellato. Ma è possibile regolare il dosaggio, basta non superare il limite del 10% raccomandato per la quantità di fragranze.

Dopo aver aggiunto gli oli, mescolare (senza sbattere) la cera per almeno due minuti.

Versare la cera nei contenitori preparati, ricentrando gli stoppini se necessario, e lasciare raffreddare le candele in un luogo piuttosto caldo in modo che non si tocchino per 24 ore (idealmente anche di più).

Accorciate gli stoppini delle candele fredde e chiudete i coperchi di quelle che non vengono accese immediatamente.

Ed è fatta!

Materie prime
500g di cera di cocco e soia
Olio essenziale di citrale
Olio essenziale di eucalipto e limone
Olio essenziale di incenso
Articoli
Ci teniamo alla tua privacy

A Ekokoza piacciono i cookie! I cookie ci aiutano a offrire i prodotti giusti, sconti piacevoli e altri ottimi servizi. Basta che ci diate il vostro consenso per utilizzarli!

Modifica le mie scelteConsenti tutto